Archivi



Agevolazioni imprese appartenenti a “Reti”: dal 2 al 23 maggio istanze alla Agenzia delle Entrate

Posted by: redazione | Posted on: maggio 1st, 2011 | 0 Comments

Da domani 2 maggio al 23 maggio,  sarà possibile presentare istanza all’Agenzia delle Entrate per usufruire delle agevolazioni previste in tema di Reti di imprese. Ecco una breve guida in pillole utile per beneficiare della agevolazione in questione.

L’Agevolazione

Consiste in una sospensione d’imposta della quota degli utili dell’esercizio destinata, fino al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2012, al fondo patrimoniale comune o al patrimonio destinato all’affare. La quota degli utili deve essere accantonata in una apposita riserva e concorre a formare il reddito se utilizzata per scopi diversi dalla copertura delle perdite di esercizio ovvero viene meno l’adesione al contratto di rete. L’importo che non concorre alla formazione del reddito d’impresa non può, comunque, superare il limite di euro 1.000.000,00

Quando richiedere l’agevolazione

Per ottenere il beneficio fiscale, nel periodo compreso tra il 2 maggio e il 23 maggio di ciascun anno, le imprese interessate devono presentare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate. La trasmissione deve essere effettuata telematicamente, direttamente o tramite un intermediario abilitato a Entratel (professionisti, associazioni di categoria, Caf, ecc.), utilizzando il software “AGEVOLAZIONERETI“, disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Quest’ultima comunicherà, con appositi provvedimenti, la percentuale massima del risparmio d’imposta spettante per ciascuna annualità.

Come usufruirne

L’agevolazione può essere fruita solo con il versamento del saldo delle imposte sui redditi (Irpef e Ires) dovute per il periodo d’imposta in cui sono stati effettuati gli investimenti. Gli acconti dell’Irpef e dell’Ires dovuti per il periodo d’imposta successivo devono essere calcolati, invece, considerando come imposta del periodo precedente quella che sarebbe risultata senza considerare l’agevolazione.

Comunicazione organsmi abilitati al rilascio asseverazione

La comunicazione deve essere presentata mediante spedizione a mezzo raccomandata o consegna diretta, all’Agenzia delle Entrate – Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti – Ufficio Assistenza agli Intermediari – Via Cristoforo Colombo 426 c/d – 00145 Roma. Sulla busta, deve essere apposta la dicitura: “Comunicazione asseverazione reti d’impresa“. La stessa può essere inviata anche tramite posta elettronica certificata all’indirizzo agenziaentratepec@pce.agenziaentrate.it indicando nell’oggetto “Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti – Comunicazione asseverazione reti d’impresa” e allegando il file risultante dalla scansione del modello compilato e firmato.

Ricordiamo che il beneficio fiscale può essere fruito a condizione che il programma di rete sia preventivamente asseverato dagli organismi abilitati. Questi ultimi  autorizzati al rilascio dell’asseverazione del programma devono trasmettere in via telematica, utilizzando le apposite specifiche tecniche, i dati relativi alle imprese beneficiarie dell’agevolazione interessate dal programma di rete asseverato e gli estremi del contratto di rete avente ad oggetto il medesimo programma. La trasmissione di questi dati deve essere effettuata entro il mese di aprile dell’anno successivo a quello in cui l’avvenuta asseverazione è comunicata all’organo comune per l’esecuzione del contratto della rete o al rappresentante della rete risultante dalla stipula dello stesso contratto.

Comments are closed.