Archivi



Ambiente: in arrivo i finanziamenti per la riduzione delle emissioni inquinanti

Posted by: redazione | Posted on: febbraio 18th, 2012 | 0 Comments

Tratto dal quotidiano Hi Tech Paper.it

Ridurre le emissioni inquinanti responsabili del riscaldamento globale: è questo l’obiettivo primario del Fondo Rotativo per l’Ambiente, istituito dalla Legge finanziaria 2007 per finanziare la realizzazione di interventi in attuazione dei dettami del Protocollo di Kyoto.  Le modalità per l’erogazione dei finanziamenti sono state definite dal  Ministero dell’Ambiente, di concerto con il Ministero dello Sviluppo  Economico. Ingenti i fondi previsti: ben 600 milioni di euro distribuiti in 3 annualità. Gestore del fondo la Cassa Depositi e Prestiti. Il Fondo si rivolge a cittadini, condomini, imprese, persone giuridiche private (comprese Associazioni e  Fondazioni), soggetti pubblici. Il Fondo è “rotativo”, cioè alimentato attraverso le rate di rimborso delle erogazioni concesse e finanzia interventi a livello regionale e nazionale. Gli interventi finanziabili con il Fondo Kyoto a livello regionale sono:

– microcogenerazione diffusa: installazione di impianti che  utilizzano gas naturale, biomassa vegetale solida, biocombustibili  liquidi di origine vegetale, biogas e in co-combustione gas  naturale-biomassa quali fonti energetiche;

– installazione di impianti da fonti rinnovabili per la generazione  di elettricità o calore (eolico, idroelettrico, solare termico,  biomassa, fotovoltaico);

– risparmio energetico e incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia.

E’ possibile presentare un unico progetto di investimento che contempli l’integrazione di più interventi, comunque combinati, da realizzarsi nello  stesso sito: in tal caso si parla di sistema integrato. Gli interventi finanziabili con il Fondo Kyoto a livello nazionale sono:

– sostituzione di motori elettrici industriali con motori ad alta  efficienza;

– interventi sui cicli produttivi delle imprese che producono acido  adipico e delle imprese agro-forestali (misura protossido di  azoto);

– attività di ricerca per lo sviluppo di tecnologie innovative per la  produzione di energia da fonti rinnovabili;

– progetti regionali di gestione forestale sostenibile volti ad  identificare interventi diretti a ridurre il depauperamento dello  stock di carbonio nei suoli forestali e nelle foreste.

In termini di contributi sono previsti finanziamenti a tasso agevolato (0,50% annuo) per una durata massima  di 6 anni (15 per i soggetti pubblici), rimborsabili in rate semestrali. Le banche aderenti potranno concedere un finanziamento per la quota parte  del costo totale del progetto che non è coperta dal finanziamento agevolato.

Le domande di ammissione al finanziamento agevolato possono essere presentate dal 15° giorno successivo alla data di pubblicazione della Circolare  Kyoto sulla Gazzetta Ufficiale. Il termine ultimo è il 135° giorno. Le domande devono essere compilate esclusivamente online, previo  accreditamento all’interno di un’apposita sezione del sito di CDP  (www.cassaddpp.it), nel quale è anche disponibile una “Guida alla  compilazione della domanda di ammissione all’agevolazione”. Il beneficiario deve quindi recarsi presso una delle banche aderenti alla  Convenzione ABI-CDP, il cui elenco è disponibile sull’Applicativo web www.cassaddpp.it per gli ulteriori adempimenti e la stipula del contratto di  finanziamento.

Per supporto consulenziale è possibile contattare lo staff N.D.B.C. ai seguenti recapiti: 331.9971133 oppure 081.19809925 . Per informazioni ed appuntamenti info@ndbc.it

SINTESI DELLE FASI OPERATIVE

Dal 16 febbraio 2012 attiva  informazione attraverso  numero verde del Ministero  800.098.754. Per ciò che concerne i servizi web, disponibile casella elettronica con il seguente indirizzo cdpkyoto@cassaddpp.it oltre al sito www.cassaddpp.it

1 marzo 2012 pubblicazione della Circolare Kyoto in Gazzetta Ufficiale

Dal 2 marzo 2012 accreditamento dei beneficiari mediante applicativo web disponibile sul sito www.cassaddpp.it

Dal 16 marzo 2012 presentazione delle domande di finanziamento agevolato on line mediante applicativo web disponibile sul sito www.cassaddpp.it

Il 14 luglio 2012 termine della presentazione delle domande di contributo.

Comments are closed.