Archivi



Regione Sardegna: 31 maggio termine ultimo per il sostegno al settore del vino

Posted by: redazione | Posted on: maggio 14th, 2011 | 0 Comments

Pubblicato per la Regione Sardegna, il bando per la presentazione delle domande di aiuto, per l’annualità 2010/2011, relative alla misura “Investimenti” del programma nazionale di sostegno nel settore del vino“.  Il termine ultimo di presentazione delle istanze è fissato al 31 maggio 2011

Possono accedere al bando e presentare domanda di aiuto i seguenti soggetti, sempre che siano operanti sul territorio:

  • imprenditori agricoli singoli e associati ai sensi dell’art. 2135 del codice civile;
  • le microimprese, le piccole e medie imprese così come definite ai sensi dell’articolo 2, del  titolo I dell’allegato della raccomandazione 2003/361/CE della Commissione, del 6 maggio  2003, la cui produzione principale sia la produzione di vino

Per accedere all’aiuto devono essere impegnati in una o più delle seguenti attività:

  • la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve  da essi  stessi ottenuti, acquistati  o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  • l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, anche ai fini della sua  commercializzazione;
  • in via prevalente, l’elaborazione, l’affinamento ed il successivo confezionamento del vino acquistato, ai fini della sua commercializzazione.

Non sono ammessi soggetti che effettuano a qualsiasi titolo la sola commercializzazione del vino  finito

I soggetti beneficiari possono accedere al contributo per la misura  “Investimenti” se sono in regola con la normativa vigente in materia di dichiarazioni obbligatorie di cui al Regolamento (CE) n. 436/2009.  E’ inoltre condizione essenziale che i soggetti  beneficiari abbiano provveduto a costituire correttamente il proprio Fascicolo Aziendale. Non può essere concesso un  sostegno ad imprese in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il  salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà.

I richiedenti inoltre per beneficiare dell’aiuto devono dimostrare che gli investimenti migliorano il rendimento globale dell’impresa, attraverso la presentazione di una relazione contenente i motivi  per i quali si intende realizzare l’intervento proposto in relazione alla realtà produttiva dell’impresa nonché le aspettative di miglioramento in termini di competitività.

E’ possibile presentare domanda di aiuto per le seguenti operazioni:

A) Investimenti sull’e-commerce-social commerce: investimenti materiali e immateriali per la creazione di una cantina virtuale per favorire  l’incontro tra l’offerta e la domanda;

B) realizzazione show-room e negozi esperenziali: investimenti materiali e immateriali per la creazione di spazi per la commercializzazione dei  vini in modo tradizionale e/o innovativo;

C) acquisto di contenitori in legno e piccoli vasi vinari con capienza fino a 50 hl: investimenti materiali per l’acquisto di contenitori per migliorare il rendimento globale  dell’impresa.

D) realizzazione di laboratori e della relativa strumentazione per il controllo della qualità dei prodotti vitivinicoli: implementazione di sistemi di qualità e tracciabilità di processo e di prodotto;

5) investimenti per l’acquisto di beni materiali e immateriali e di tutta la strumentazione per  potere effettuare il controllo della qualità dei prodotti vitivinicoli: acquisto di macchinari ed attrezzature per il campionamento, l’analisi, la gestione e la  distribuzione dei prodotti vitivinicoli per l’adozione di sistemi di qualità e tracciabilità di processo e di  prodotto.

Per tutte le operazioni sono finanziabili le spese generali strettamente collegate alle spese relative agli investimenti del progetto.

Le domande di aiuto devono essere presentate, a mano o tramite raccomandata con avviso di ricevimento, all’organismo pagatore Agea o Argea Sardegna entro il 31 maggio 2011, al seguente indirizzo:  Area di coordinamento attività ispettive,  Viale Adua, 1  07100 Sassari.

Per scaricare il materiale e/o visionare il bando integrale, cliccare qui

Comments are closed.