Consulenza Sovraindebitamento

La crisi è momentanea se le decisioni sono giuste



Archivi



Servizi consulenziali per il sovraindebitamento

Con la legge 3/2012 il legislatore è intervenuto sulle situazioni di crisi dei soggetti non fallibili. Viene di fatto fornita al debitore la possibilità di rivedere il rapporto con i creditori attraverso 3 possibili procedure: accordo del debitore, piano del consumatore, liquidazione dei beni.

Accordo con i creditori.  Il debitore può presentare una proposta ai creditori. Questa dovrà essere sottoscritta dai creditori che rappresentino almeno il 60% dei crediti.

Piano del consumatore. I consumatori, ovvero le persone fisiche che hanno fatto debiti esclusivamente per scopi estranei all’attività imprenditoriale o professionale possono accedere a questa procedura. A differenza della procedura “Accordo con i creditori”  non richiede un accordo formale. La validità è legata alla possibilità di assicurare ai creditori una soddisfazione maggiore di quella che si potrebbe ottenere con una liquidazione dei beni.  

Liquidazione del patrimonio. La procedura consente di chiedere la liquidazione di tutti i propri beni e di liquidare con la stessa i creditori. E’ dunque una proposta alternativa al piano del consumatore.  Particolarità della misura è la possibilità di accedere anche se si è soggetti a procedura concorsuale, o se si è già fatto ricorso nei precedenti cinque anni al piano del consumatore o accordo con i creditori

L’equipe consulenziale di N.D.B.C. è in grado di assistere l’imprenditore tra l’altro nelle attività di valutazione e redazione della proposta di composizione della crisi, che sarà vagliata e presentata dal debitore agli Organi individuati dalla legge. 

E’ possibile richiedere un consulto inviando una email all’indirizzo email sovraindebitamento@ndbc.it oppure telefonando al numero 081.19807562 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle 12.30.